Lavaggio pannelli fotovoltaici e manutenzione del verde

Perché è necessario lavare i pannelli solari?

I pannelli fotovoltaici vanno puliti periodicamente per garantire il massimo della produttività. Generalmente si pensa che basti la pioggia per la pulizia dell’impianto ma nella realtà dei fatti ciò non avviene e comunque, non basta. Le statistiche suggeriscono che la mancanza di pulizia dei pannelli fotovoltaici può causare una perdita di efficienza che va dal 15% al 30% e, nel lungo termine, può addirittura accorciare la durata del ciclo di vita dell’intero impianto. Gli impianti solari moderni sono progettati per durare oltre 30 anni ma solo se adeguatamente mantenuti e controllati.

Quanto spesso bisogna pulire i pannelli solari?

La pulizia di un impianto fotovoltaico rientra nelle opere di manutenzione ordinaria e la frequenza dipende soprattutto dalla posizione dell’impianto e dalle esigenze indicate nella garanzia del produttore. La frequenza aumenta per:

  1. gli impianti fotovoltaici installati nei pressi di una zona marina (per la presenza di sabbia, resina, sali…)
  2. gli impianti solari installati vicino ad alberi (per la presenza di detriti, fogliame, resine e altre sostanze arboree)
  3. gli impianti fotovoltaici installati a ridosso di una zona industriale (per la presenza di fuliggine e residui di vario genere).
  4. gli impianti solari installati vicino la ciminiera di un camino/stufa (per la presenza di fuliggine)
  5. gli impianti solari posti in zone ventose (trasportano detriti, polveri, sporcizia…)
  6. gli impianti che, per qualche oscuro motivo, diventano il deposito delle deiezioni dei volatili

Altro fattore da valutare per capire quanto spesso pulire i pannelli solari sta nella frequenza delle piogge. Una pioggia può bastare a spazzar via polveri e detriti, ma diventa più difficoltoso quando il pannello è oggetto di incrostazioni, depositi di fogliame o peggio ancora, macchie d’acqua che col tempo possono danneggiare permanentemente il vetro. Già, la superficie dei pannelli solari dovrebbe essere trattata e pulita come se fosse il vetro della vostra finestra preferita. Un altro problema da fronteggiare è la collocazione dell’impianto: il solare a uso residenziale sfrutta la superficie del tetto per produrre energia, quindi i moduli fotovoltaici da pulire diventano difficili da raggiungere e necessitano del sollevatore o di uno strumento detto “braccio meccanico”.

Per questo consigliamo di affidare i vostri impianti alla cura degli esperti di GEA per un lavaggio dei pannelli solari con acqua demineralizzata, prodotti professionali specifici e attrezzature specifiche come l’asta telescopica. GEA crede nell’importanza delle fonti alternative di energia, crede nel risparmio energetico e crede nel rispetto della natura. Il sole come fonte energetica pulita e inesauribile è un'opportunità unica, e rappresenta un cardine della green economy.

Condividi